Tisana al CBD | Quali effetti sul sonno? Legale in Francia? Avviso 2021

Posted on , by Muriel
Categories:

Tè al CBD, i suoi effetti e la sua preparazione

 

I benefici del CBD (cannabidiolo) sul corpo sono sempre più riconosciuti. Inoltre, il consumo di questa molecola sta diventando sempre più eterogeneo. Infatti, i primi consumatori di cannabis CBD inizialmente fumavano o vaporizzavano i loro germogli di CBD come avrebbero fatto con l’erba convenzionale. Tuttavia, oggi i metodi di consumo e i tipi di prodotti contenenti CBD si sono diversificati e soddisfano le esigenze cosiddette “terapeutiche” e gustative di questo prodotto (organico o no). Pertanto, ci sono diversi modi per ingerire il cannabidiolo: vaporizzazione, combustione, inalazione, applicazione cutanea, infusione, ecc. Uno di essi è particolarmente apprezzato da chi ama il relax assoluto: il tè di fiori e foglie di canapa CBD!

L’effetto erboristico del CBD

I benefici medici del CBD sono ancora sotto indagine. Tuttavia, questa molecola ha innegabilmente molte virtù:

  • Effetto rilassante: riduzione dello stress e dell’ansia
  • Effetto analgesico: riduzione dei dolori articolari, muscolari e ossei
  • Facilita la digestione: il CBD agisce sui recettori endocannabinoidi del sistema digestivo (tra gli altri) del nostro corpo.
  • Proprietà antinfiammatorie: il CBD agisce sui recettori degli endocannabinoidi nel corpo umano. Così, aiuta ad alleviare le infiammazioni, particolarmente importante in certe malattie croniche (sclerosi multipla, artrite, ecc.).

L’infusione è, per definizione, un metodo di estrazione dei principi attivi. Nel caso della cannabis CBD, questi sono i cannabinoidi (soprattutto CBD) e i terpeni (aromi) presenti nei fiori della pianta. Questa dissoluzione avviene in un liquido inizialmente bollente che viene poi lasciato raffreddare.

Bere una tisana (verbena, mela, arancia, menta, timo, biologico, …), permette :

  • buona idratazione
  • una sensazione di calore
  • migliore digestione
  • un drenaggio delle tossine dal corpo

Oltre ai benefici naturali di una tisana, un infuso di canapa permette :

  • beneficiare delle proprietà naturali dei cannabinoidi (CBD) presenti nella cannabis legale
  • godere dei sapori unici della varietà di fiori infusi.

In generale, un’infusione di CBD di canapa impiegherà più tempo a fare effetto che vaporizzarlo (in forma di fiore) o prenderlo per via sublinguale (in forma di olio). Tuttavia, l’esperienza sarà ricca e le proprietà durature e significative, soprattutto sul sistema digestivo e sul rilassamento.

Con le infusioni, di solito ci vuole circa un’ora per sentire i primi effetti del CBD.

Tè al CBD: istruzioni per l’uso

Per preparare un infuso di CBD, 3 tipi di ingredienti sono essenziali:

  • Materiale da infusione: fiori di CBD,

    Olio di CBD

    o resina CBD
  • il fluido di estrazione: acqua bollente
  • catalizzatore di assorbimento del CBD liposolubile: grasso (olio vegetale, burro, latte intero)

I passi per preparare un tè di fiori di CBD sono gli stessi delle classiche infusioni (verbena al limone, camomilla, arancia, mela, biologico,…):

  • Quantità: 0,5 grammi di fiori di CBD per 250 ml di acqua bollente. Alcuni infusi di CBD sono disponibili in sacchetti preparati. In questo caso, contate una bustina per tazza.
  • durata: lasciare in infusione per circa 10 minuti con una sostanza grassa (una nuvola di latte, un cucchiaio di burro, ecc.) Questa aggiunta facilita l’estrazione e l’assimilazione dei cannabinoidi (CBD) che sono solubili solo nel grasso.
  • Buon divertimento!

Per ottimizzare il gusto ed esacerbare i benefici di questa infusione, è possibile aggiungere un cucchiaio di miele al tè al CBD o una piccola caramella!

Tè al CBD e sonno

Fare una tisana di CBD o un infuso di CBD in qualsiasi momento è una scelta per offrire a se stessi un vero momento di relax, per permettere al proprio corpo di riposare, di rilassarsi, o per dargli una dolce sveglia. Infatti, se le tisane classiche (menta, verbena, arancia, bio, salvia, ecc…) hanno un effetto naturalmente positivo (digestione, rilassamento, …) e duraturo sul corpo, gli infusi di CBD sono veri e propri partner contro lo stress, l’ansia e l’insonnia.

Il CBD viene assorbito dal corpo solo dopo la digestione. Come risultato, ilGli effetti rilassanti di un tè di cannabis CBD si accumulano lentamente nel tempo.

Il nostro corpo ha il proprio sistema di cannabinoidi situato sia nel cervello che nel resto del corpo. Ha recettori CB1 e CB2 specifici per questi endocannabinoidi (anandamide e 2 arachidonilglicerolo). I cannabinoidi nella cannabis hanno vari gradi di affinità per questi recettori. Questo si traduce in risposte maggiori o minori a seconda delle concentrazioni assorbite e dell’effetto naturale del principio attivo in questione (principalmente THC o CBD). Il CBD non ha affinità per i recettori CB1 e CB2, ma influenza l’enzima (FAAH) responsabile della regolazione dell’anandamide (comunemente noto come “ormone della felicità”). Questo si traduce in un’alta produzione di FAAH, che porta inesorabilmente al rilassamento del corpo e della mente.

Se una persona ha problemi a dormire a causa dello stress o di un dolore moderato, ma sufficiente a tenerla sveglia nel cuore della notte, allora può ottenere i benefici rilassanti del CBD provando un profondo senso di calma e può quindi addormentarsi più facilmente e godere degli effetti duraturi del CBD per tutta la notte.

Per beneficiare delle virtù calmanti, è necessario anticipare l’ingestione:

  • La sera: dopo un pasto per facilitare il sonno e la digestione. Lasciate che le sue proprietà funzionino durante la notte.
  • La mattina: a colazione per anticipare lo stress della giornata.

In inverno, il calore confortante del tè CBD è particolarmente benvenuto.

Tisana al CBD: legale?

A differenza del famoso, ma stigmatizzato e illegale cannabinoide, il THC (tetraidrocannabinolo), il CBD non è nella lista delle sostanze classificate come stupefacenti nel decreto del 22 febbraio 1990 (1). Per essere legali, i fiori di canapa che si trovano sul mercato del CBD (come quelli del CBD Bistro) devono rispettare la severa legislazione imposta in Francia su questo argomento. In particolare, devono avere un contenuto di THC (sostanza psicotropa) inferiore allo 0,2%. Per quanto riguarda il CBD, questa molecola non è classificata come illegale. Le tariffe variano da un prodotto all’altro. Si differenziano secondo il tipo (olio, fiori, semi, resine, balsamo, ecc.), la qualità (organico o potenziato), le varietà di canapa, ecc.

Opinioni sul tè alla canapa CBD

Le opinioni su un
Fiori di CBD
infusione sono tanto diversi quanto il numero di consumatori. Infatti, il gusto e l’aspettativa (dolori, sapori) di alcuni sono diversi da quelli di altri. Alcuni possono preferire l’uso di un vaporizzatore per sentire l’aumento dello sballo rapidamente (senza raggiungere uno stato di stoned poiché il prodotto contiene poco o nessun THC) mentre altri possono godere degli effetti graduali dopo aver bevuto il loro infuso.

I tè di canapa sono un metodo di ingestione delicato e duraturo. Portano ad uno stato di rilassamento profondo, tipico delle infusioni classiche (menta, arancia, verbena di limone, in sacchetti organici, alla rinfusa, …) ma ottimizzato dalla presenza di CBD, altri cannabinoidi (

CBDa

CBN, CBG, CBC, …) e terpeni (aroma tra gli altri).

La maggior parte delle recensioni degli infusi di fiori di canapa CBD sono positive. Tuttavia, prima di qualsiasi acquisto, è sempre importante guardare il rapporto qualità/prezzo delle varietà di fiori offerte (prezzo al grammo, qualità outdoor, indoor o in serra, fiori o foglie, contenuto di CBD, sapore, ecc.) Non buttarti nemmeno su un codice promozionale allettante. Il prodotto potrebbe non soddisfare le esigenze primarie di un’infusione. Non infondiamo

CBD e-liquido

!!!

Come promemoria, un’infusione di piante permette di mantenere intatte tutte le molecole contenute nelle parti interessate (foglie, fiori, semi…). Il sapore della canapa è molto ricercato dai consumatori di cannabis in generale. La qualità ultra-conservante specifica delle tisane, poi, controbilancia ampiamente gli effetti del CBD, che sono talvolta diminuiti dalla digestione.

Il CBD è, per le sue azioni sul corpo, paragonabile a un integratore alimentare opportunistico. In effetti, si dice che la sua assunzione quotidiana rafforzi le difese del sistema immunitario, alleviando così i dolori infiammatori, muscolari, articolari e cronici. Ridurrebbe anche lo stress e l’ansia.

Non aspettatevi di ottenere effetti psicotropi o “stoned” con un prodotto scelto tra le famose varietà offerte dal Bistrot CBD. D’altra parte, lasciatevi tentare da una tisana dei nostri fiori di canapa CBD. Un puro momento di relax e un’intensa esperienza di gusto in prospettiva.

FAQ : CBD e tisana

Le CBD possède naturellement des propriétés relaxantes et antalgiques. De ce fait, il peut intervenir positivement sur le sommeil. Surtout si ce dernier est perturbé par une douleur et/ou de l'anxiété!

Le cannabidiol (CBD) n'est pas un somnifère naturel en tant que tel mais, il participe activement à un meilleur endormissement.

Une tisane au CBD peut se prendre à n'importe quel moment de la journée. Cependant, comme toute infusion relaxante, une tisane CBD sera particulièrement appréciée en fin de journée. Avant d'aller dormir, prendre une tisane au CBD peut aider à l'endormissement.

En France, le CBD n'intègre pas la longue liste des substances stupéfiantes de l'arrêté du 22 février 1990, telles que le THC. Malgré quelques effets secondaires bénins, rares et temporaires, comme l'assèchement buccal, cette molécule n'est pas dangereuse pour la santé.

Il n'existe pas de posologie exacte pour la consommation de CBD. Tout dépend :

  • de la physiologie, le poids et la sensibilité de l'individu à la molécule
  • de la concentration en CBD du produit
  • du type de produit

En considérant des produits ayant une concentration moyenne en CBD, de façon générale, pour faire une tisane CBD, il faut environ :

  • 0.5g de fleur
  • 0.25g de résine
  • 2-3 gouttes d'huile

La molécule de CBD en tant que telle n'est pas mauvaise pour les poumons.

Si certains rapprochements sont parfois hâtivement émis, c'est à cause du type de consommation de certains utilisateurs de CBD.

Rappelons le : le CBD vient du chanvre et le chanvre peut se fumer! C'est bien ce mode de consommation qui pose problème. Comme pour le tabac, fumer du CBD peut entraîner des problèmes pulmonaires (entre autres) à cause de la fumée inhalée.

C'est la combustion du CBD qui est mauvaise pour la santé et non le CBD!

Contrairement au THC, le CBD n’a pas véritablement d’affinités avec les récepteurs endocannabinoïdes de notre système endocannabinoïde (SEC). Il ne se fixe pas sur eux mais a une action sur une enzyme bien spécifique appelée FAAH (fatty acid amid hydrolase). C’est elle qui régule la concentration de l’anandamide en la dégradant.

En présence de CBD, la FAAH est gênée dans sa fonction. Il en résulte une augmentation significative de la concentration d’anandamide d'où l'effet relaxant ressenti par le consommateur. 

Avec l'explosion du marché du CBD ces dernières années, le nombre et le genre de produits contenant du CBD ne font qu'augmenter. Alors, comment choisir? Pour ce qui est du meilleur CBD contre la douleur, tout dépend des besoins du consommateur, de sa physiologie, son poids, ses goûts et sa sensibilité face à la molécule.

Si une huile bio fullspectrum permet l'obtention des effets du CBD rapidement et efficacement, qu'un baume CBD cible spécifiquement une zone douloureuse, des produits CBD tels que les fleurs ou la résine, pour ne citer qu'eux, proposent d'autres avantages (saveurs, rituels de consommation, ...). On vous l'a dit, tout n'est que question de goût!

Riferimenti :